[ENGLISH VERSION BELOW]

Si narra da millenni negli antichi scritti friulani di un magico territorio “oltre confine”, dove la terra generosa e benevola regala un’uva di prima qualità, con cui i sapienti e saggi mastri enologi ricavano il miglior vino che si possa mai bere al mondo. Questo mitico territorio è il Collio, un'area geografica collinare che si estende tra il fiume Isonzo ed il suo affluente, il fiume Ludrio, all’estremo lembo orientale della regione, in provincia di Gorizia e a ridosso del confine con la Slovenia. Tale regione è un dolce susseguirsi di colline scandite da piccoli borghi e vigneti, che si estendono per circa 1.600 ettari.
Il Collio è detto anche la terra di grandi bianchi, infatti la sua produzione vinicola vede prevalere vini come: il Pinot, il Tocai friulano, il Sauvignon e il rinomato Collio Bianco; anche per quanto riguarda i rossi i saggi maestri enologi sono ben preparati, infatti spiccano vini come: il Collio Rosso, il Cabernet e il Merlot. Tutti questi vini sono il fiore all’occhiello di tale territorio e si possono comodamente assaporare, gustando anche pietanze gastronomiche tipiche, mediante i vari percorsi turistici, come “il giro del Collio” e la “strada del vino e delle ciliegie”.
Inoltre, una volta l’anno, tutti questi vini possono essere gustati nella mitica capitale friulana di Udine, in onore del più grande festival indetto in onore dell’enogastronomia friulana: il Friuli DOC. In tale fiera si potranno trovare per tutta Udine decine di stand in cui si potranno degustare i rinomati vini del Collio e molti altri, inoltre si potranno gustare anche le più prelibate e gustose pietanze tipiche friulane. Quindi che altro dire?! Recatevi sul Collio e assaporate tutti i vini e partecipate al Friuli DOC se volete veramente vivere il Friuli Venezia Giulia!

 

[ENGLISH VERSION]

Story goes that for thousands of years ancient Friulian writings have narrated of a magical territory "over the border", where the generous and benevolent land gives a top quality grape, with which wise masters and winemakers obtained the best wine that could ever been tasted all over the world. This mythical territory is Collio, a hilly geographical area extending between the river Isonzo and its tributary, the river Ludrio, at the extreme eastern border of the region, in the province of Gorizia and close to the border with Slovenia. This region is a gentle succession of hills dotted with small villages and vineyards, which stretch for about 1,600 hectares.
Collio is also called the land of great whites. Indeed, its wine production provides wines such as Pinot, Tocai friulano, Sauvignon and the renowned Collio Bianco. The wise oenologist masters are well prepared as well as regarding red wines, among which Collio Rosso, Cabernet and Merlot stand out. All these wines represent the pride of this territory and can be comfortably savored, also tasting typical gastronomic dishes, through various tourist routes, such as "the tour of the Collio" and the "road of wine and cherries".
In addition, once a year, all these wines can be enjoyed in the mythical Friulian city of Udine, in honor of the largest festival of Friulian enogastronomy: Friuli DOC. In this fair you can find dozens of stands scattered throughout the city where you can taste the renowned wines of Collio and many others. You can also taste the most delicious, tasty and typical dishes of Friuli.
So what else to say?! Go to Collio and savor all the wines and participate to Friuli DOC if you really want to experience Friuli Venezia Giulia!