Quest'anno ESN NASE Udine ha colto al balzo la novità proposta dal Circolo Legambiente di Udine, partecipando con grande orgoglio al progetto “Adotta una pecora”. Questa iniziativa è finalizzata a contrastare l’abbandono della montagna, fenomeno che interessa in particolare le Valli del Natisone e del Torre (in Friuli).

L'attuale spopolamento delle valli e la trasformazione degli antichi prati in bosco stanno inesorabilmente portando al progressivo declino della montagna. Legambiente ha quindi cercato di porvi rimedio, promuovendo questo progetto attraverso una semplice formula: collaborando con l’Azienda agricola di Mario Midun è possibile adottare una pecora con un contributo triennale. Questa pecora sarà condotta al pascolo portando benefici al: pastore, il quale godrà del provente, all'allevatore adottivo, ricevendo 3 kg di formaggio all'anno e all'ambiente e al paesaggio, andando a ripristinare gli antichi equilibri. Meglio di così!

ESN NASE Udine ha abbracciato subito il progetto e ha deciso di adottare una pecora: la prima pecora Erasmus della storia!

L'Erasmus è uno stile di vita: è cambiamento, è apertura verso nuovi punti di vista e nuove opportunità̀, ma è anche capacità di cogliere il valore di ciò che è stato faticosamente costruito nel tempo, di fare "comunità̀", di prendersi cura della nostra "casa" e di integrarsi con “la gente del posto”. Sostenere il progetto “Adotta una pecora” era l’occasione per la ComSocial e per l’intera associazione di mostrare la bellezza del proprio Paese e degli abitanti. Questo è solo l’inizio: grazie a Legambiente, ci sarà anche possibile andare a trovare la nostra pecora e trascorrere una giornata assieme al pastore e all’intero gregge.

Ognuno di noi ESNers e ogni Erasmus di ESN NASE Udine è parte di questo piccolo grande progetto: parafrasando Gandhi, potremmo dire che "We are the change we want to see in the world!"