[ENGLISH VERSION BELOW]

Il più importante monumento di Udine è senza dubbio il palazzo Comunale, più conosciuto come Loggia del Lionello. Grazie alla sua struttura maestosa in stile gotico e all’eleganza dei suoi marmi, la Loggia divenne progressivamente simbolo di Udine e uno dei palazzi più importanti di Piazza Libertà e dell’intera città, rendendola una delle piazze più belle d’italia.  Sulla facciata rivolta verso Piazza della Libertà è presente la scritta in stile gotico “UTINUM”, rappresentante il nome latino della città di Udine.
Nel 1441, su proposta di Nicolò Savorgnan, il Consiglio della Comunità deliberò di erigere un nuovo palazzo del Comune e nel 1448 fu accettato il progetto presentato da Nicolò Lionello, architetto ed orafo udinese.
Il palazzo fu compiuto nel 1456, ma la facciata fu decorata nel 1548; gli ultimi lavori furono eseguiti su disegno di Giovanni da Udine. Sotto la loggia, allora in parte chiusa, il Pordenone dipinse la Madonna con Bambino. Importanti personaggi misero mano all’opera, infatti la scala che conduce al piano superiore fu compiuta nel 1559 su disegno del Sansovino, mentre la porta che immette alla scala fu progettata dal Palladio. Il palazzo ebbe varie destinazioni, alcune curiose: fu sede del Comune, scuola di filosofia, teatro, palestra di scherma e ginnastica, quartiere di lanzichenecchi e casino di società.
Dapprima danneggiato nel 1511 da un terremoto, nel 1876 invece fu un incendio che distrusse completamente il palazzo. Delle decorazioni esistenti prima dell’incendio, opera del pittore Stella, nulla rimase. Solo il soffitto dello scalone si salvò dalle fiamme. Gran parte delle altre opere salvate sono ora conservate nel museo cittadino. Fra queste ricordiamo il ciclo di tele della Serenissima Repubblica di Venezia e la Madonna con Bambino del Pordenone, restaurata dal Ghedina.
La ricostruzione della Loggia, voluta “dov’era, com’era”, fu affidata all’architetto Andrea Scala, che rispettò la consegna: solo il tetto fu modificato. Nella Loggia fu collocata la statua che rappresenta la Patria del Friuli, opera di Andrea Flaibani. Oggi la loggia del Lionello è prevalentemente usata per importanti mostre artistiche, esposizioni culturali e musicale, nonché in ogni altro importante evento organizzato dal comune di Udine.

 

[ENGLISH VERSION]

The most important monument of Udine is undoubtedly the Palazzo Comunale, better known as Loggia del Lionello. Thanks to its majestic gothic structure and the elegance of its marbles, the Loggia gradually became a symbol of Udine and one of the most important palaces of Piazza Libertà and the entire city, making it one of the most beautiful squares in Italy.  On the façade facing Piazza della Libertà is the inscription in Gothic style "UTINUM", representing the Latin name of the city of Udine.
In 1441, at the suggestion of Nicolò Savorgnan, the Council of the Community decided to erect a new building of the Municipality and in 1448 the project presented by Nicolò Lionello, an architect and goldsmith from Udine, was accepted.
The palace was completed in 1456, but the facade was decorated in 1548; the last works were carried out on a design by Giovanni da Udine. Under the loggia, then partly closed, the Pordenone painted the Madonna with Child. Important characters put their hands to the work, in fact the staircase leading to the upper floor was completed in 1559 on a design by Sansovino, while the door that leads to the staircase was designed by Palladio. The palace had various destinations, some curious: it was the seat of the Municipality, a school of philosophy, a theater, a gymnasium for fencing and gymnastics, a district of lansquenets and a society casino.
First damaged in 1511 by an earthquake, in 1876 it was a fire that completely destroyed the building. Of the decorations existing before the fire, the work of the painter Stella, nothing remained. Only the ceiling of the staircase was saved from the flames. Much of the other saved works are now kept in the city museum. Among these, we remember the cycle of paintings of the Serenissima Republic of Venice and the Madonna with Child of Pordenone, restored by Ghedina.
The reconstruction of the Loggia, desired "where it was, how it was", was entrusted to the architect Andrea Scala, who respected the delivery: only the roof was modified. In the Loggia was placed the statue that represents the Patria del Friuli, by Andrea Flaibani. Today the Lionello lodge is mainly used for important art exhibitions, cultural and musical exhibitions, as well as in every other important event organized by the municipality of Udine.